Nuovi Pianeti Di Moda

Lo scorso 4 dicembre nella Capitale hanno inaugurato due spazi che definire solo centri commerciali sarebbe riduttivo.

Si tratta di due grandi location che per architettura e servizi immergono clienti e visitatori in un’atmosfera un po’ onirica e nostalgica.

Impazza a Roma la voglia di shopping nei grandi spazi. Sarà forse per il Natale imminente che rende necessarie lunghe camminate alla ricerca del regalo perfetto. Sarà per i suggestivi spazi recuperati in città o per la campagna romana, che offre possibilità di costruire shopping center, che lo scorso 4 dicembre nella Capitale hanno inaugurato due spazi che definire solo centri commerciali sarebbe riduttivo.

Si tratta di due location che immergono clienti e visitatori in un’atmosfera un po’ onirica e nostalgica.

La storica Galleria Colonna, realizzata nel XVI secolo nel cuore della Capitale, dopo una chiusura di dieci anni e quasi tre anni di lavori di restauro si presenta oggi rinnovata nell’architettura e nel nome. Ribattezzata Galleria Alberto Sordi , offre ai visitatori 22 esercizi commerciali. Non solo negozi di abbigliamento di grandi marchi ma anche una banca, una libreria Feltrinelli di 4 piani e uno spazio Lindt per i più golosi. E poi articoli per la casa e la persona. Passeggiando sotto le vetrate e gli stucchi antichi si possono ammirare, tra le altre, le vetrine di Calvin Klein, Richard Ginori, Sem Vaccaro, Sony Gallery, Trussardi e Pianegonda. Tutti i negozi sono arredati secondo lo stile del brand, rispettando però l’architettura della Galleria.

Tra i negozi da visitare, c’è sicuramente Jam , quattro piani per 1750 mq di moda giovane e accessori per lui e per lei, ma anche prodotti cosmetici, moda per sportivi e motociclisti. Non mancano abitini sfiziosi e collarini intriganti per cani e gatti.

Tra gli store in Galleria Alberto Sordi c’è anche lo spazio Zara , la catena spagnola di grandi magazzini fashion approdata finalmente nella Capitale. Anch’esso in quattro piani, è il nono negozio del marchio in Italia. In vendita profumi, cosmetici, abbigliamento donna e uomo, accessori, scarpe e borse. Tutto a prezzi davvero concorrenziali e griffato Zara.

Tra le boutique più chic che in questi primi giorni di apertura hanno avuto il maggior numero di visitatori e clienti, impossibile non menzionare Guess? . Quello della Galleria è il secondo monomarca nella Capitale. Due piani per 100 mq di moda casual e jeanseria del marchio italiano tra i preferiti anche all’estero.

Un po’ più lontano dal centro, alle porte della Città Eterna, ha inaugurato sempre il 4 dicembre Fashion District , a Valmontone. Una vera e propria città della moda immersa nel verde, facile da raggiungere e con store di grandi marchi dai prezzi davvero convenienti. Sono 93 – ma entro il 2004 saranno 200 – i negozi di abbigliamento accessori e amenità fashion varie (tra cui Mila Schon, Yamamay, Stefanel,Coccinelle, Miss Sixty). L’ambiente è stato progettato pensando a un’atmosfera retrò, in puro stile americano e liberty degli anni Trenta e Quaranta. Non solo. Entro il 2006 Fashion District disporrà anche di un grande parco giochi. Una sfida ambiziosa per gli ideatori del progetto, che prevedono 29 milioni di visitatori all’anno. Viste le presenze in questi primi giorni di apertura del Distretto , c’è da scommetterci che la sfida sarà vinta.

Author: Letizia Bonvicino

Share This Post On