Mostre Preziose

Il platino è al centro anche della mostra Le forme della femminilità, presentata lo scorso 27 novembre nella Boutique Damiani di via Montapolene a Milano da una madrina d’eccezione, Ornella Muti. Le forme della femminilità sono evocate da gioielli in platino e diamanti, studiati per accarezzare il corpo della donna e avvolgerlo con delicatezza. La mostra Damiani, che i primi di dicembre toccherà anche Roma è stata l’occasione per presentare un diamante spettacolare da 101,27 carati, taglio brillante con 92 sfaccettature, ottenuto da un diamante grezzo di 460 carati estratto a Pretoria, in Sudafrica.

Sono prodotti interamente in Italia i gioielli e le statuine protagonisti della mostra Angeli’, inaugurata la stessa sera nel concept store Driade di Roma. In esposizione angeli in argilla completamente fatti a mano realizzati da Eloisa Intini e gioielli in argento e pietre dure ispirati alle creature celesti, frutto del lavoro creativo dal ballerino coreografo e designar Paolo Passeri. Una collezione, quella di Passeri, ispirata agli angeli custodi, con nomi evocativi e poetici. Le collane Aureole d’angelo sono fatte con anelli in argento incrociati, il collier Testa d’angelo è invece in tormalina stretta da un doppio giro di zaffiri bianchi. Tra i gioielli più ammirati da Marta Marzotto, Egon Furstenberg e dalla nobiltà capitolina presente all’inaugurazione, anche le collane e gli anelli in argento contaminato da elementi orientali in ceralacca o madreperla.

Il fine settimana alle porte sarà ancora una volta all’insegna dei monili preziosissimi. A partireda stasera e per tutto il week end, ben due griffe si sfideranno a Roma in una lotta le cui armi sono oro e preziose novità. Parliamo di Chopard e Pomellato.

Il primo marchio espone nelle sue vetrine di via del Babuino la nuova collezione di diamanti colorati bianchi, rosa, gialli e brown, un colore per ogni stagione dell’anno. Da ammirare anche la linea Happy Spirit’ con orologi e gioielli caratterizzati cerchi concentrici in movimento.

Qualche metro più avanti, nel Museo Atelier Canova Tavolini, Pomellato presenta la collezione Luna’ con due pietre mai utilizzate prima in gioielleria: la cangiante pietra di luna e il calcedonio azzurrato. Come non rimanere abbagliati?

Author: Letizia Bonvicino

Share This Post On