Non Mordermi Sul Collo

V.B.

Molte le proposte di collane collier, collarini o catene per decorare questa il collo, zono erogena che gioca un ruolo importante nei meccanismi della conquista.

Il collo, una delle zone del corpo umano più seduttive ed erogene è protagonista dell’autunno inverno 2003/04.

Se per le donne, mostrarlo con nonchalance è indice di interesse nei confronti dell’interlocutore, impreziosirlo rivestendolo di oro o argento suggerisce la voglia di attirare attenzione e sguardi su di sé.

Molte le proposte di collane, collier, collarini o catene per decorare questa parte del corpo umano che gioca un ruolo importante nei meccanismi della conquista.

E se la seduzione è un gioco sottile, molto può la chimica. Soprattutto quella degli elementi più o meno preziosi della nuova linea di gioielleria, che non a caso si chiama Molecole. Ovvero il modo nuovo di vivere i gioielli attraverso audaci mescolanze di materiali preziosi con altri meno nobili. Oro legato a gomma soft touch o pelle. Il risultato è una serie di gioielli innovativi, dal design originale con suggestioni etniche. Come nel caso del Collarino Intrecci (290 euro), ispirato ai monili degli Indiani d’America: argento rodiato con frange in oro e pelle idrorepellente intrecciata a mano. La chiusura è un doppio nodo indiano.

Più appariscente e decisamente ‘esagerata’ la linea di gioielli firmata Oimotnaz, Gioielli Kontemporanei. Un marchio che è un inno all’eccesso, allo stravolgimento delle certezze. Lo stesso nome del marchio altro non è che il cognome rovesciato del fondatore della griffe, il padovano Giuseppe Zantomio, designer e imprenditore del marchio.

La strada dell’eccesso conduce al palazzo della saggezza è la citazione di William Blake e motto del giovane designer che non si smentisce con le sue creazioni. La collana must dell’inverno 2003 è a molti giri, in oro bianco, dall’aspetto luminoso e lunare e lunga, lunghissima, quasi un vestito Quale chiave migliore per entrare nel ‘blakeniano’ palazzo della saggezza?

Dalla saggezza alla vanità. Morellato si rivolge al lato più egocentrico della donna con il girocollo Narciso , dalla linea semplice, essenziale e allo stesso tempo aggressiva. Il girocollo in caucciù ospita un ciondolo ovale in corno naturale, lucidato a mano, montato su una base di oro 18 carati e lucente acciaio.

Author: Letizia Bonvicino

Share This Post On