Insieme Contro La Fame

La Fao chiama a raccolta tutti i suoi Ambasciatori e si muove per salvare il mondo dalla fame…

Lo scorso 15 ottobre, in una tiepida serata autunnale, i giardini del prestigioso Hotel De Russie a Roma hanno fatto da cornice alla festa in onore degli Ambasciatori di Buona Volontà Fao

La Fao chiama raccolta tutti i suoi Ambasciatori e si muove per salvare il mondo dalla fame…

Lo scorso 15 ottobre, in una tiepida serata autunnale, i giardini del prestigioso Hotel De Russie a Roma hanno fatto da cornice alla festa in onore degli Ambasciatori di Buona Volontà Fao. Una data, quella del 15 ottobre scelta non a caso: il 16 ottobre è stata infatti la giornata mondiale dell’alimentazione durante la quale ambasciatori Fao, personaggi di fama internazionale, hanno firmato un appello per sensibilizzare i Paesi ricchi verso la piaga della malnutrizione, problema davvero importante, spesso sottovalutato perché non affligge i paesi occFidentali. “Reputiamo inaccettabile il fatto che oltre 840 milioni di persosene soffrano la fame e la malnutrizione quando il mondo produce cibo in abbondanza – si legge nell’appello – Ciò equivale a dire che una persona su sette è cronicamente affamata. Di queste una su 5 vive nei paesi in via di sviluppo. .. Non dobbiamo permettere che questo stato di cose continui.”

Quale modo migliore per sensibilizzare la gente se non una party elegante ma sobrio allo stesso tempo senza sfarzi ma con una ricchezza di intenzioni mai vista. La serata, realizzata sotto la direzione artistica di Antonio Falanga, ha visto riuniti tutti gli ambasciatori Fao tra cui Dee Dee Bridgewater, Mana, Noa, Gina Lollobrigida, Miriam Makeba, Al Bano Carrisi, Gong Li e Pupo, in rappresentanza della Nazionale Cantati.

Tra i tavolini illuminati da suggestive candele, sono stati avvistati aggirarsi anche Egon von Furstenberg, Gulliermo Mariotto, Stefano Dominella, il principe Gugliemo Givannelli e tutti i nomi blasonati della Roma dal sangue blu…

La serata ha offerto attimi di vera emozione con le performance canore di alcuni degli ospiti d’onore: Al Bano, Mory Kantè, Massimo Ranieri, Dionne Warwick e Pupo che si sono esibiti davanti al pubblico vestito da gran sera, regalano il loro talento per la causa.

“L’umanità ha la capacità di porre fine alla fame, alla povertà e alle malattie e di sradicare l’analfabetismo. Noi Ambasciatori della Fao ci impegniamo a usare il nostro talento per aiutare a sensibilizzare l’opinione pubblica e raccogliere fondi per la lotta contro la fame” E’ quanto si legge, ancora nella carta firmata dagli rappresentanti Fao. Un appello che anche grazie alla serata di giovedì scorso, siamo certi non resterà inascoltato.

Author: Letizia Bonvicino

Share This Post On